1.618

Ho cominciato da qualche mese a riprendere una mia passione di gioventù …

la fotografia

zenite a studiare in maniera piu seria di quando, a 16 anni, mi recavo con la mia Zenit al Parco di Monza a fare scatti per aspettare poi, anche 10 giorni per vederli sviluppati e capire quali errori erano stati fatti.

Avevo un taccuino dove annotavo tutti i dati di ciascuno scatto.

Oggi con le digitali è tutto piu rapido e semplice … ma fare uno scatto, avere l’occhio, la ricerca del particolare … bhe … per questi aspetti forse l’era digitale ha avuto effetto opposto.

 

Sono ripartito proprio dallo studio … decidendo di andare in giro come un tempo, pensando di avere 12 scatti da fare e … poi finisce il rullino :-)

Se il rullino era un 100 ISO allora dovevi fare 12 scatti con quel rullino … ero io a adattarmi e a ricercare.

Leggendo i vari manuali ho ritrovato una vecchia conoscenza matematica, questa volta applicata ad una definizione di “bellezza” ed equilibrio.

Il numero aureo e il grande Fibonacci

C’è così tanto in rete che non voglio scrivere un altro articolo …  mi sono divertito a prendere appunti così :-) buona lettura :-)

PS: sembra addirittura che la distanza temporale tra le varie fasi del ritmo cardiaco sia in questo rapporto magico … :-)
Buona avventura
Buona Luce.