App Boing e Bambini

Urca … intanto i miei complimenti agli inventori di questa App per la fantasia … nello stesso tempo … siamo sicuri sia etica?

Se volete vedere la promo, che ovviamente viene trasmessa su Boing da un po di giorni, potete cliccare qui http://www.boingtv.it/boingapp/

La promo termina con la scritta “Boing, TV lbera tutti” … sinceramente sul concetto di “liberare” vorrei tornare tra un pochettino.

La App funziona così:

  • 1) dopo accurato lavaggio del cervello, di cui non dovrai preoccuparti  perchè ci pensa mamma televisione, tuo figlio ti chiederà di avere la App.

“Che bello ! Mio figlio mi ha chiesto la sua prima App!”

Ma per caricare una App … devi possedere un ipod, phone, ipad … diciamo che evidentemente lo diamo per “scontato”.

  • 2) se l’oggetto dei desideri su cui caricherai la app è il tuo telefono, aspetta che venga a chiedertelo quando meno te lo aspetti, e vedrai che in poco tempo maturerà l’idea di regalargliene uno “tutto suo” … Eh già … che innocua App.
  • 3) la app non funziona di suo … ha bisogno di essere “Attivata” … e come si attiva? Semplice rimanendo inchiodati davanti alla televisione … come come? E la libertà ? Bho?

Qualche astuto manager avrà pensato:

“Come caspita faccio a tenere inchiodati i bambini davanti alla televisione anche durante la pubblicità così da obbligarli (liberamente si intende) a vedere tutti gli spot commerciali?”

Semplice, basta trovare il modo per farli attendere qualche cosa a cui loro tengono!

E cosa c’è di meglio che “nascondere” un sistema che gli permette di attivare la sua nuova App con la quale vuole tanto interagire … proprio tra uno spot commerciale e l’altro! Il poverino sarà inchiodato con il “suo” iphone, ipad, ipod in mano davanti alla televisione ad attendere lo spot commerciale giusto e intanto che è li davanti … va bhe … si guarderà con attenzione anche gli altri spot!

Credete che vi stia dicendo il falso ! Credete che non sia vero ! Sto esagerando? Non credete che possano chiedere al bambino di “avvicinarsi” al televisore? Ecco uno screenshot preso dalla pagina iTunes della App:

 

  • 4) tuo figlio perciò starà inchiodato davanti alla televisione in attesa della pubblicità. Non appena arriva la pubblicità si avvicinerà alla televisione e urlerà “Silenzioooooooo!!!”. Eh si … perchè deve attendere lo spot “GIUSTO” per … attivare la sua App e poter poi “giocare” o meglio interagire con i suoi personaggi di Boing. Appena parte il magico spot deve agitare il suo dispositivo con la App (me lo immagino se il telfono che ha in mano è il vostro :-) ) … la App a questo punto attiva il microfono (per questo richiede il silenzio) e, attraverso il microfono, verifica che si sia veramente sintonizzati sul canale di Boing a questo punto dice:

“bene il figlio è vicino alla televisione, probabilmente con un dispositivo non suo in mano e lo agita come un forsennato. Ha appena attirato l’attenzione di tutti i presenti urlando “Silenziooooo”. Bhe … se lo sarà pur meritato qualche minuto di “spippolamento” (gioco?) con la sua fantastica App … Bo e BoBo!!! … Mha si dai .. tie!”

E si attiva magicamente la App.

  • 5) a questo punto vostro figlio è “libero” di muovere, far fermare saltare i due personaggi di Boing “Bo” e “BoBo”.

Siamo sicuri che sia tutto “eticamente corretto” ? E’ proprio il futuro che pensiamo quando immaginiamo gli immensi passi avanti che l’essere umano potrà fare con la tecnologia ? Le associazioni consumatori gradiscono questo utilizzo interattivo della comunicazione con i bambini?