Non facciamoci influenzare …

Prima una personale scusa:
ho appena terminato di scrivere un post su www.255.it e ritengo possa essere interessante riproporlo anche qui … per semplificarvi la vita l’ho copiato (aggiungendo una immagine :-) ) così non dovete cliccare sul link :-) …

“Mi sono svegliato questa mattina con una riflessione in testa … nella strada che in macchina percorro tutte le mattine per recarmi al lavoro incrocio una grande rotonda ed osservando gli automobilisti “congelati” nel tentativo di capire chi può, che deve, di chi è il turno di passare creare dei grossi ingorghi … tutto mi è stato chiaro:

“Possibile che il clima politico ed istituzionale, la crisi, il momento storico stiano cambiando la nostra percezione del “prossimo” e dunque il nostro modo di interagire nel mondo del lavoro e di creare “relazioni”.

Possibile che si stia perdendo fiducia non solo nel futuro ma anche nel prossimo?

La filosofia Win-Win dovrebbe essere una delle filosofie che guida l’interazione umana, chiunque pensi ad una trattativa/occasione della propria vita profesisonale o meno di cui si sente veramente soddisfatto potrà riconoscervi una situazione Win-Win.

La soluzione Win/Lose è la filosofia della competizione in cui uno dei due vince e chi “non vince” … perde! Il paradigma è che in questa filosofia

se nessuno vince entrambi perdono.

L’approccio Lose/Win è la filosofia dello “zerbino”, di colui che accetta ad ogni costo solo per far “vincere” l’altro. Ma anche questo approccio non porta lontano … nel mio caso sarei rimasto inchiodato in quella rotonda per tutto il giorno :-)

E poi c’è l’atteggiamento Lose/Lose di quelle persone che sono concentrate sul “far perdere” l’altro.

Follia? Lo credete vereamente? Guardatevi attorno e ditemi quante ne conoscete …

E’ la filosofia che porta alle guerre, alle cause, ai litigi … inoltre per chi pensa abbimao un paradigma diverso:

se nessuno vince, allora nessuno perde!

Pura follia.

Un orientamento al solo Win ci porta ad essere concentrato solo ai nostri interessi indipendentemente dall’altro e anche questo alla lunga non paga … diciamo che nella rotonda di cui parlavamo sono i due che hanno appena fatto l’incidente :-)

Un orientamento Win-Win ci porta a trovare una soluzione che possa soddisfare entrambi e, se non si riesce a trovarla, semplicemente

siamo liberi di non accettare senza “pesi” psicologici.

Credo che sia fondamentale mantenere questo approccio fin dal primo contatto con il possibile cliente o possibile fornitore.

Quando esiste un rapporto duraturo nel tempo tra cliente e fornitore è perchè si è impostata una filosofia Win-Win, non vi sono altre possibilità per costruire una “relazione” duratura!

Ma perchè non farlo da subito, perchè non impostare immediatamente un rapporto Win-Win?

Non facciamoci influenzare dagli eventi esterni, volendo costruire un rapporto che duri nel tempo non abbiamo possibilità: Win-Win.”