PNL, Practitioner e Master Practitioner

Questa mattina stavo navigando sui motori di ricerca e ho avuto l’impressione di un crescente aumento di siti che propongono la PNL (programmazione neurolinguistica) in varie salse.

Sarà la crisi, sarà la moda ma chi dovesse inserire nei motori di ricerca la parola PNL si troverebbe di fronte ad un ginepraio inestricabile. Nei casi migliori porterebbe a casa affrettate conclusioni su strani personaggi che camminano sui carboni ardenti, su corsi di seduzione in cui ti spiegano come fare più sesso con la PNL, su come vendere anche tua mamma e diventare ricco, su come poter girare il mondo ipnotizzando tutti quelli che incontri …

A chi credere? Intanto a nessuno di quelli che promette quello che ho appena descritto (e purtroppo ce ne sono) in seconda battuta raccogliendo quante più informazioni possibili.

Si tratta di un argomento delicato e a cui prestare molta attenzione, sono tecniche potenti e se state pensando di frequentare un corso di PNL … dedicate del tempo a scegliere la scuola e il trainer giusto.

Come raccogliere informazioni sul trainer o sulla scuola di PNL?
3 rapidi spunti:

1.Practitioner e Master Practitioner in PNL

Se trovate un corso che utilizza i termini “Practitioner” o “Master Practitioner” in PNL accertatevi che indichi chiaramente che al termine del corso è rilasciato l’attestato della NLP Society firmato da Richard Bandler, co-creatore della PNL. Questi termini sono infatti marchi “registrati” e non possono essere utilizzati se non legati a corsi autorizzati dalla NLP Society stessa. Ogni certificato ha un costo per la società che vi propone il corso, quindi se state paragonando due corsi apparentemente identici ma in uno vi rilasciano l’attestato e nell’altro no, sappiate che chi vi rilascia l’attestato deve sostenere un costo di registrazione alla NLP society (che non è di pochi euro)

2. Il Logo della NLP Society

A maggior ragione, se la società o il Trainer vi propone dei corsi e sul proprio sito compaiono questi loghi … allora significa che è obbligato a rilasciare solo corsi certificati dalla NLP Society e quindi con attestato. Se non lo fanno? Bhe … non potrebbero, quindi qualche ricerca in più … la farei.

3. Il Data Base

Se avete dubbi se una società o un trainer è autorizzato dalla NLP Society basta controllare nell’apposito data base!!!

Ebbene si esiste un data base, la grafica non è il massimo :-( ma fa quello che deve fare …
ecco i link: http://www.NLPInstitutes.com/search/searchit.html

Inserite la nazione o il nome del trainer e sapete subito se è autorizzato dalla NLP Society. La lista non è sempre aggiornatissima e non tien conto dei Trainer che hanno conseguito la certificazione direttamente con Richard Bandler ad Orlando ma che non “professano” come Trainer. Un Trainer che per 2 anni non certifica nessuno … viene tolto dalla lista e dovrà ri-frequentare il corso da Trainer.

Se il sito che avete trovato di PNL (o NLP alla anglosassone), utilizza i loghi, usa i termini Practitioner e Master Practitioner e non compare nel Data Base così come non compare neppure il Trainer … beh … qualche ricerca aggiuntiva vi suggerisco di farla. Se poi vi promette di farvi diventare ricchi in 10 giorni … beh … un po di aria fresca prima di prendere qualsiasi decisione :-) vi farà bene.

Due parole sul “percorso” di chi può rilasciare corsi autorizzati e certificati dalla NLP Society:

– deve avere seguito almeno un corso Practitioner certificato ed essere in possesso dell’attestato rilasciato da qualsiasi istituto riconosciuto nel mondo.
– deve avere seguito almeno un corso Master Practitioner certificato ed essere in possesso dell’attestato rilasciato da qualsiasi istituto riconosciuto nel mondo.
– deve aver preso un aereo ed essersi recato ad Orlando (Florida, Stati Uniti) direttamente presso la NLP Society, ed aver seguito un apposito corso con Richard Bandler ed i suoi formatori, dunque aver conseguito il certificato d Trainer.

E’ sufficiente tutto questo per identificare il giusto trainer e il giusto corso?

Ovviamente no ma è un buon primo passo per cominciare a sbrogliare il ginepraio. Ci sono certamente ottimi Trainer che non hanno seguito questo iter, credo però che, in questo caso, non useranno i termini registrati, non apporranno i loghi non potendolo fare e non dichiareranno quello che non possono dichiarare.