WiFi, la migliore invenzione dopo la ruota

 “Ho sentito parlare di tecnologia …” un video un pochettino volgare e scurrile … chiedo scusa,  suggerisco a tutte le persone sensibili di non guardarlo.

Dovete scusarmi ma proprio non riesco a smettere di ridere :-).

Il 26 aprile 2011 il ministro della pubblica istruzione Renato Brunetta in una conferenza stampa insieme alla Mariastella Gelmini ha dichiarato che entro il 2012 il WiFi arriverà anche a scuola!

Ci dissero che la grande novità era appunto l’imminente arrivo del wi-fi in tutti gli edifici scolastici italiani. Ci dissero anche che per raggiungere tale importantissimo obiettivo il ministero avrebbe contribuito con cinque milioni di euro nel 2011 e cinque nel 2012:

“Il progetto Wi-fi – annuncia Brunetta – nelle scuole partirà dal 9 maggio. In sei mesi lo porteremo nelle 14 mila scuole italiane, nei 40mila edifici di cui sono composte. Chiameremo a collaborare Regioni, Province e comuni”.

In realtà Brunetta ci ha pure detto che da tale digitalizzazione sarebbe arrivato un risparmio di 118 milioni di euro “che sommati ai risparmi della riduzione degli appalti esterni – ricorda il ministro – porteranno a un risparmio di circa 300 mln”

 … la scuola di tuo figlio ha copertura WiFi?

Lo immaginavo, come facciamo a lavorare senza il WiFi? La migliore invenzione dell’uomo dopo la ruota … :-)